Un film che si prende il tempo di esistere. La recensione del nuovo film Pixar LUCA

Il tempo di esistere

A una prima occhiata la distribuzione di Luca può far pensare a un film di serie B. Il titolo infatti non solo non è uscito nelle sale, bensì è stato rilasciato gratuitamente agli utenti Disney+ senza passare per la formula (per me altamente discutibile) dell’accesso VIP, una modalità evidentemente riservata a speculazioni più facili quali i live action e le rivisitazioni dei grandi classici come Mulan o Crudelia.

Quanto detto sopra lascia da subito intendere come quantomeno Disney abbia evidentemente sottovalutato il potenziale di Luca, la cui visione ha invece appassionato il pubblico di tutto il mondo e lasciato parecchi pareri positivi.

Quello che inizialmente può essere scambiato per un minore impatto narrativo altro non è che una semplcità intrinseca al film e che è in realtà il suo punto forte. Jesse Andrews, co-sceneggiatore del lungometraggio animato, ha parlato su Twitter dell’idea originale di Casarosa di fare una storia che non puntasse a sorprendere ma che si prendesse il tempo di esistere. Andrews si dice consapevole che il film più “casinista” sia anche quello capace di una maggiore risonanza, ma non è quello che gli autori si prefissarono per Luca.

Narrazione semplice, d’altronde, non significa che all’interno del film non accada nulla. Come ricorda giustamente Andrews, gli adulti spesso dimenticano quanto sia importante ed emozionante per un bambino conoscere un nuovo amico o visitare un posto mai visto prima. Gli studi Pixar hanno così scelto di rischiare, andando culturalmente controcorrente e ricercando quell’essenzialità, tanto familiare allo Studio Ghibli, ai fini di rappresentare l’infanzia con gli occhi di chi la vive e di chi l’ha vissuta, cioè tutti, un’avventura lontana dal caos e dagli stimoli del mondo adulto.

Continua a leggere >

Pagine: 1 2 3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: