LIONSGATE e SURETONE PICTURES per un adattamento cinematografico di CREEPERS, dall’autore di RAMBO

Si chiama Creepers ed è un romanzo del 2005 scritto da David Morrell l’opera che verrà adattata da Lionsgate e Suretone Pictures per il grande schermo. 

Morrell è ricordato in primis per essere l’autore di First Blood (1972), romanzo già di successo da cui Ted Kotcheff trasse il primo Rambo.

Prendete la ricetta stress disorder post-traumatici, veterani di guerra e Sylvester Stallone e mettetela da parte. In Creepers assisteremo a un gruppo di esploratori alle prese con un hotel abbandonato, entità sovrannaturali e un gruppo rivale sulle tracce di un misterioso tesoro. La produzione, ancora in fase di casting, avrà inizio quest’estate in Bulgaria. 

Tra le altre cose Creepers registra il debutto alla regia cinematografica di Mark Klasfeld, già regista di alcuni tra i video clip più popolari di star come Lady Gaga o Jay Z. Entusiasta per l’incarico, Klasfeld ha affermato di avere atteso per decenni che gli venisse proposto un progetto così coinvolgente.

Per quanto sia vissuto come un evento, non siamo comunque di fronte alla prima forma di collaborazione tra Lionsgate e Suretone Pictures. I due studi hanno infatti già co-prodotto la commedia Revenge Wedding e il film The Kid (quest’ultimo prodotto da Suretone e distribuito da Lionsgate). Il CEO Suretone Jordan Schur era inoltre tra i co-fondatori della Mimran Schur Pictures, il cui studio collaborò con la Lionsgate per nientepopodimeno che The Warriors.

Jordan Schur parla al momento del progetto Creepers come di un potente script per un libro senza tempo. I presupposti per qualcosa di interessante ci sono tutti.


Fonte: Variety

Leggi anche

NOPE. La recensione del terzo lungometraggio di JORDAN PEELE

Ci sono pochi autori cinematografici ad oggi che sembrano mancare ben pochi colpi come Jordan Peele. Nato come attore comedian e approdato all’horror come regista e sceneggiatore nell 2017 con Get Out, seguito nel 2019 da Us, Peele si aggiudica ad oggi un importante ruolo nel panorama di genere. Con Nope l’autore conferma l’interesse a […]

It’s All Good Man. La recensione definitiva di BETTER CALL SAUL

Questa settimana si conclude un viaggio durato quattordici anni. Un on the road su piccolo schermo dal New Messico all’Alaska (se includiamo El Camino). Migliaia di miglia e undici stagioni per un totale di 125 episodi e un lungometraggio. Allo stato delle cose, anche se stento a crederlo, Vince Gilligan e Peter Gould firmano la […]

Tony Dalton rivela la sua scena preferita nei panni di LALO SALAMANCA in BETTER CALL SAUL

Better Call Saul si avvicina al suo epilogo. Tanto avremo di che parlare a breve, dall’episodio in uscita domani intitolato Breaking Bad al decimo episodio della sesta stagione, lo scorso, forse uno dei migliori dell’intera serie. In attesa di tirare le fila delle sei stagioni di una serie che è stata sicuramente in grado di […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…